Cosa Visitare in Salento

Perché bisogna far visita al Museo della Civiltà Contadina del Salento

Diventa sempre più difficile, oggi, che un bambino, cresciuto in città, conosca il mondo rurale. Andare in vacanza in Salento con la famiglia, potrebbe essere un buon momento per far apprendere ai vostri bambini tutto ciò che ha contribuito a far crescere in maniera sostenibile la nostra terra, almeno fino a qualche anno fa. Una visita al Museo della Civiltà Contadina del Salento a Tuglie potrà essere istruttiva anche per i più grandi: oltre agli strumenti da lavoro del contadino e di altre figure del passato (bottai, lanaioli, stagnini, legnaioli, maniscalchi, ecc.), nei 16 vani del Palazzo Ducale, si potranno vedere gli oggetti di uso quotidiano dell’epoca (pentole, arredi e spazi ricostruiti rispettando la destinazione originaria) e visitare gli spazi all’esterno: il bioparco, il verziere, l’insediamento rupestre medievale, i menhir e l’orto botanico. Oltre 20 mila metri quadri di verde, case a corte, frantoi ipogei, palmenti e paesaggio rurale millenario.

Sarà divertente cimentarsi nella prova pratica di produzione del burro, formaggio e ricotta, conoscere la vita delle api e la produzione del miele, assistere alla nascita di pulcini e bachi da seta. I piccoli potranno effettuare anche le analisi delle piante della macchia mediterranea, dell’olio, del mosto, del vino e ad osservare al microscopio insetti vivi, muffe, lieviti e pollini.

Il museo si trova in pieno centro storico, sulla piazza centrale di Tuglie, tra vicoli e corti e, nonostante questo, domina, con la masseria didattica, la campagna circostante: il suo belvedere offre una magnifica vista sull’intero arco ionico e l’ingresso è gratuito. Sorprendente! Noi vi consigliamo di soffermarvi anche nella cantina del Palazzo, dove si potranno gustare alcuni piatti tipici della tradizione contadina con prodotti biologici e senza glutine, con menù tradizionale a soli € 20.
Info e prenotazioni: tel. 347 1010845 – 368 581059 info@civiltacontadina.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − cinque =