Cosa Fare in Salento

Natale in Salento, fiere, mercatini, presepi e il villaggio di Babbo Natale

Natale si avvicina e anche i salentini si preparano per accogliere questo periodo in un’atmosfera calda e avvolgente. Le temperature aiutano, anche se non sono quelle di agosto, e quindi, stare all’aperto, andando in giro per mercatini o andando a visitare presepi, dal vivo o in cartapesta, ad esempio, diventa una piacevole attività.

Perciò, cosa fare a Natale in Salento?

Le luminarie di Scorrano

Da non perdere sono gli spettacoli piromusicali con le luminarie e i fuochi d’artificio di Scorrano. Ci saranno i classici mercatini di Natale per la città e la pista da ghiaccio per grandi e bambini. Fino all’8 gennaio, ogni sera una festa con eventi a tema, danze, spettacoli, degustazioni.

Piste di pattinaggio di ghiaccio nella provincia di Lecce

Nel periodo di Natale, spuntano come i funghi le piste di pattinaggio per la provincia. A partire da Lecce, in piazza Libertini, fino al 14 gennaio, “Ice on the road”, pista innovativa realizzata con piattaforma sintetica ed ecologica, a basso impatto ambientale. Ci sarà anche il Villaggio di Babbo Natale il 17-18-22-23 dicembre con figuranti, la casa di Babbo Natale, gonfiabili, slitta e trucca bambini, spettacoli di principesse e laboratori vari. Tra piazzetta Panzera e Via Umberto I, nel cuore del centro storico, banchetti enogastronomici “Arte e Cucina”, per tutte le festività, fino al 4 gennaio. Pista di pattinaggio anche a Otranto in zona portuale e a Gallipoli, ai piedi del Castello.

Fiera di Santa Lucia a Lecce

Assolutamente da non perdere in questo periodo è la Fiera di Santa Lucia a Lecce, aperta dal 7 al 24 dicembre, ai Teatini, dove troverete il meglio dei maestri “pupari”, gli artigiani della cartapesta, artisti dei presepi, sia locali che provenienti da altre zone d’Italia. Per chi ama le installazioni da presepe natalizie, qui si trovano i più originali pupi in creta, cartapesta e legno. Se poi il mondo della cartapesta vi appassiona, potreste approfittarne per fare un giro per le vie del centro storico di Lecce a caccia di botteghe, dove si lavora, per scoprire i segreti di questa meravigliosa arte centenaria. Molti pupi in cartapesta presenti in tutta Italia provengono proprio da questi nascosti luoghi di lavoro. Orari di apertura: 9-13 e 16-21 (22 il sabato), festivi e 13 dicembre 9,30-22, 24 dicembre chiusura alle 13. Ingresso libero.

 

fiera-santa-lucia-lecce

Il Villaggio di Babbo Natale e Presepe a Gallipoli

Un mese di performance e magia ai piedi del Castello Angioino a Gallipoli. Fino al 6 gennaio nella città bella sarà presente il quartier generale di Babbo Natale, per la gioia di piccoli e grandi. Presente nella Galleria dei Due Mari, la location vedrà antiche sale trasformate in un parco a tema, con impianti scenografici realizzati da maestri artigiani, animate da performance teatrali messe su dalla compagnia I ragazzi di via Malinconico. Un percorso spettacolo con elfi che accompagneranno i bimbi al cospetto di Babbo Natale. Apertura al pubblico ogni pomeriggio con spettacolo unico, al prezzo di € 5.

Sempre a Gallipoli si potrà andar a far visita al presepe nell’antico frantoio del 600, quello artistico all’interno della Chiesa dei Santi Medici e quello all’interno della Chiesa di San Francesco nel Chiostro e fare acquisti presso i vari stand nei pressi del porto, stessa cosa per Otranto dove troverete un mercatino di artigianato locale. All’interno del Castello, la mostra Presepi d’Autore, alla sua III edizione, con opere di ceramisti di Grottaglie, in terracotta naturale o smaltati, visitabile fino al 15 gennaio alle ore 10-13 e alle 15-17.

Babbo Natale Village a Salice Salentino e Gagliano del Capo

Aperta fino al 6 gennaio, la casa di Babbo Natale, presso il villaggio Salento in miniatura di Salice Salentino, sulla SP Salice-Veglie km 1,2. Ottima occasione per visitare questo particolarissimo villaggio che riproduce i principali monumenti della provincia. Altro villaggio di Babbo Natale è a Gagliano del Capo, fino al gennaio (25 escluso) tutte le domeniche e i giorni festivi dalle 10,30 alle 21, con elfi, giocattoli, letterine dei bambini, all’interno del camping Santa Maria, sulla statale 275 tra Gagliano del Capo e Santa Maria di Leuca. Ingresso gratuito per i bimbi fino a 2 anni e adulti dopo i 65 anni, € 6 per tutti gli altri.

Presepi viventi e monumentali in Salento

Tra i presepi viventi vi segnaliamo quello di Tricase ad ingresso libero, uno dei più belli d’Europa, sulle pendici del Monte Orco. Esteso per ben quattro ettari, nei boschi fuori dalla città, fa rivivere le scene dell’antichissimo villaggio nell’anno 0, con degustazioni di prodotti tipici: pittule, formaggi, vino e olio.

Altri presepi da menzionare: a Castro in stile medievale con rievocazione della vita dell’epoca per le stradine della città, canti e balli, sbandieratori e taverne dove poter assaggiare del buon vino locale (25, 26 dicembre, 1, 2 e 6 gennaio), ad Alliste il presepe nella grotta della Serra, tra sentieri, ponticelli e laghetti (25, 26 dicembre, 1, 2 e 6 gennaio). Fate presente che avrete occasione di assaggiare le prelibatezze culinarie locali, in occasione di questi eventi: pittule, dolci tipici, vini. E sarà un modo per fare conoscenza del territorio con le sue peculiarità: trulli, furnieddhri, ulivi, borghi antichi.

<img class="aligncenter size-full wp-image-381" src="http://www.ruralsalento viagra 100mg.it/wp-content/uploads/2014/12/grotta-.jpg” alt=”grotta—” width=”945″ height=”378″ srcset=”http://www.ruralsalento.it/wp-content/uploads/2014/12/grotta-.jpg 945w, http://www.ruralsalento.it/wp-content/uploads/2014/12/grotta–300×120.jpg 300w” sizes=”(max-width: 945px) 100vw, 945px” />

Altri presepi viventi interessanti sono quelli nel centro storico di Leverano, Casarano e Vignacastrisi. A Lecce, vi imbatterete nel suggestivo Presepe monumentale in cartapesta, installato nell’Anfiteatro Romano di Piazza Sant’Oronzo, in pieno centro. Altro presepe in cartapesta è quello di Salice Salentino, con 26 scene animate da centinaia di statuine.

Le Feste e le Sagre nel periodo di Natale in Salento

Le feste e le sagre non ci sono solo in estate. Preparatevi a “scorpacciate” di pittule alla sagra dedicata a Specchia che si tiene di solito la sera del 24 dicembre, con stand gastronomici e band locali ad esibirsi, ci sarà poi una piccola focareddha, un falò in piazza per riscaldarsi tutti insieme, gustando queste buonissime frittelle di farina e olio. Altra focara è alla Festa del Fuoco di Zollino che si tiene negli ultimi giorni di dicembre con riti, giochi e concerti. Altra festa è quella dedicata a Santa Lucia il 13 dicembre a Sternatia con un grande falò di rami ottenuti dalla potatura degli ulivi, stand enogastronomici e un palco per ospitare musicisti di pizzica. La focara più grande e suggestiva è però quella di Novoli tra il 16 e il 18 gennaio, da sola merita tutto un viaggio, quest’anno impreziosita dall’arte del francese Daniel Buren. Presenti Giovanni Lindo Ferretti, Eugenio Bennato e Vinicio Capossela e lo scrittore Nicola Lagioia.

focara-novoli

Altri eventi in Salento nel periodo di Natale

A Melendugno, visite guidate musica, spettacoli, teatro, a Tuglie improvvisazioni teatrali e visite guidate nelle caratteristiche corti. A Maglie e Ruffano “Fiere, mercati e tradizioni – Aspettando Il Mercatino” nella cornice dei Mercatini di Natale, lo storico Mercato settimanale di Poggiardo e la Festa delle Panare di Spongano. A Muro Leccese “Natale al Borgo” con musica jazz e esibizione della Banda Città Muro nel Palazzo del Principe, sede del Museo di Borgo Terra. A Specchia laboratori per bambini, concerti in Piazza del Popolo e la Focaredda per la sera della Vigilia con Sagra della Pittula e Presepe Vivente nel Borgo Antico. A Corigliano d’Otranto, lo spettacolo teatrale itinerante per le sale del Castello con favole in griko, il Presepe nel Paese di Sophia, presepe diffuso che va’ dal castello e porta nel borgo antico.

Dove dormire a Natale in Salento?

Visitare il Salento anche a Natale riserva tante sorprese, se non sapete dove soggiornare, vi suggeriamo alcune offerte e promozioni per un Natale in Masseria o in antiche dimore storiche nei borghi tipici.
A Natale puoi, fare quello che non puoi fare mai…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 18 =